Renzo Cresti

Renzo Cresti è docente di Storia della musica presso il Conservatorio di Lucca (dove è stato anche direttore e dove tiene un corso di Storia del jazz). Come musicologo ha scritto o curato oltre 40 libri, fra i quali si ricordano l’ipertesto didattico La vita della musica (VI ed. Panzano in Chianti 2008), l’Enciclopedia italiana dei compositori contemporanei (3 voll., 10 cd, Napoli 2000), L’arte innocente, con cdrom (Milano 2004), Firenze e la musica italiana del secondo Novecento (Premio Firenze 2005), Puccini e il Postmoderno con English Version e in traduzione giapponese, inoltre, una lunga serie di monografie sui grandi compositori italiani. È stato direttore della rivista «Il Pasquino Musicale» e della Collana I linguaggi della musica contemporanea (Milano 1990-2000). La sua monografia wagneriana, Richard Wagner, la poetica del puro umano, LIM, Lucca 2012 (seconda edizione 2016), è uscita contemporaneamente in edizione inglese. Collabora con molte riviste, anche straniere (tiene un rubrica fissa sulla rivista “FaLaUt”). Alcuni suoi testi sono stati tradotti in inglese, tedesco, francese, portoghese, spagnolo e giapponese.

È stato consulente del teatro del Giglio di Lucca, ideando, fra l’altro, il festival Anfiteatro jazz. Ha lavorato per importanti Istituzioni, fa parte di giurie di numerosi concorsi di composizione e di esecuzione (per molti anni è stato Presidente del concorso Barga Jazz al quale ha dedicato un libro). Attivo conferenziere, è direttore artistico o consulente musicale di associazioni, rassegne e orchestre (fra l’altro è stato direttore artistico del progetto della Comunità Europea Sonata di Mare). Ha al suo attivo anche racconti letterari e saggi di critica d’arte (il romanzo La terra che canta è stato finalista al Premio Pisa 1998). Per le edizioni LIM ha inoltre pubblicato il libro Ragioni e sentimenti nelle musiche europee dall’inizio del Novecento a oggi, Lucca 2015, seconda ed. 2017, e il recente Musica presente, tendenze e compositori di oggi. Ultimamente ha ricevuto il Premio ASOLAPO Italia, sotto l’egida dell’UNESCO, per il suo impegno nell’ambito della musica odierna. Per la stessa ragione la Società Italiana per la Musica Contemporanea gli ha consegnato la tessera di Socio onorario. Il suo sito web è www.renzocresti.com.

.