Cristina Martufi

Nata a La Spezia, porta a compimento i suoi studi in canto presso il Conservatorio Statale diMusica “G. Puccini” di La Spezia e contemporaneamente si laurea in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università di Parma. Si è perfezionata con il Maestro Angelo Bertacchi e con il soprano Fiorenza Cedolins. Dopo aver vinto vari concorsi internazionali, la sua carriera operistica inizia giovanissima nel 2002 con i ruoli di Mimì ne La Bohème e Liù in Turandot.

Ma la voce si dimostra subito essere, a dispetto della giovane età, molto brunita ed adatta a ruoli più drammatici: in seguito la vediamo protagonista di importanti debutti in titoli come Aida e Tosca, ruoli sostenuti in moltissimi teatri italiani e stranieri (Teatro Magnani di Fidenza, Teatro Politeama di Pisa, Teatro Comunale di Carpi, Teatro Carani di Sassuolo), Angelica in Suor Angelica e Lauretta in Gianni Schicchi diretta dal Maestro Herbert Handt (Teatro di Montecarlo, Teatro Comunale Manzoni di Pistoia)

A questi seguono Turandot nell’omonima opera di G. Puccini, Santuzza in Cavalleria Rusticana (Festival Mario Filippeschi), Maddalena di Coigny in Andrea Chénier, Norma in Norma di V. Bellini, Lady Macbeth in Macbeth in tournée in Spagna (Teatro di Alicante, Teatro di Saragoza, Teatro Rojas di Toledo. tra gli altri) e Leonora ne Il Trovatore nell’ambito del prestigioso Festival dell’Opera Italiana in Russia. Ha collaborato con moltissimi teatri italiani e stranieri, tra cui il Teatro Comunale di Modena, il Teatro Goldoni di Livorno, il Teatro Coccia di Novara, il Festival Puccini di Torre del Lago, il Teatro Magnani di Fidenza, il Teatro delle Muse di Ancona, il Teatro Comunale Manzoni di Pistoia, il Teatro Comunale di Carpi, il Teatro Carani di Sassuolo, il Teatro Politeama di Cascina, il Teatro Animosi di Carrara, il Teatro Guglielmi di Massa, il Teatro Civico di La Spezia, il Teatro di Cheliabinsk, il Teatro di Perm ed il Teatro di Yekaterinburg in Russia, il Teatro di Logrono, il Teatro di Cuenca ed il Teatro di Alicante inSpagna, il Teatro di Belfast, per citarne solo alcuni.

Nel giugno 2006 ha partecipato al concerto presso il Teatro delle Muse di Ancona in onore di Franco Corelli con la partecipazione di Mirella Freni. Nel settembre 2007 viene nuovamente invitata presso il suddetto teatro per partecipare ad una selezione da opera (Trovatore e Andrea Chénier) con la partecipazione del tenore William Matteuzzi, sempre nell’ambito delle commemorazioni in onore di Franco Corelli. Nel 2009 sostiene il ruolo di Ero, in Ero e Leandro di Bottesini con il basso Roberto Scandiuzzi a Crema.

Nel 2011 esegue la composizione inedita Schegge di Memoria, Cantata per orchestra e soprano solo, su musica del maestro Massimiliano Piccioli e testi di Marilena Cheli, con l’Orchestra del Festival Puccini diretta dal Maestro Valerio Galli presso l’Auditorium Enrico Caruso di Torre del Lago. Nell’agosto 2015 canta Tosca presso il Festival “Serate Borgiane”, con la regia del soprano Katia Ricciarelli. Ha debuttato nel mese di dicembre 2015 l’opera Zanetto di Mascagni presso il Teatro Goldoni di Livorno, con la direzione del M° Valerio Galli e la regia del M° Alessio Pizzech, ha cantato nel gennaio 2016 il ruolo di Mimi ne La Bohème di G. Puccini presso il Teatro Coccia di Novara, in primavera affronterà due allestimenti di Nabucco di G. Verdi nel ruolo di Abigaille , Cio-cio San in Madama Butterfly di G. Puccini e nuovamente Mimi ne La Bohème.